THE VERY INSPIRING BLOGGER AWARD E SHINE ON AWARD

Mentre ero in vacanza mi avete tempestata di Award, il che mi ha fatto un piacere immenso!
Monica del blog Monikup, Domi del blog BeautyBreak e Kami del blog Un’estetistatraimulini mi hanno assegnato il Very Inspiring Blogger Award …. grazie <3 <3 <3

Le regole per questo premio sono:

- ringraziare la persona che ti ha nominato;
- elencare le regole e visualizzare il premio;
- condividere sette fatti su di te;
- nominare altri 15 blog e lasciare un commento per fargli sapere che sono stati nominati.

Ho ringraziato, ho elencato le regole, ho inserito il logo quindi ora mi tocca raccontarvi sette fatti su di me:

1. Dormo tranquillamente anche senza cuscino.

2. Sono sempre in ritardo (chi mi conosce lo sa molto bene).

3. Sono volubile.

4. Non mi piace fare benzina al “Servito” preferisco andare quando c’ è il self service.

5. Durante i pranzi, le cene o le feste con più invitati mi perdo in chiacchere e non mangio mai quanto vorrei.

6. Preferisco le biro blu per scrivere, quelle nere non mi danno la stessa soddisfazione.

7. Stiro i panni di martedì.

Prima di nominare i 15 blog vorrei ringraziare Dorothy del blog IloveRemunni e MercuryMakeup per avermi, invece, assegnato il Shine On Award, grazie grazie <3.

Le regole per ritirare il premio sono le seguenti:

Ringraziare il blog che ha consegnato il premio
Esporre il banner nella sidebar
Rispondere a 10 domande
Nominare altri 5 blog che dovranno fare lo stesso

Allora, ho ringraziato ed esposto il banner, non mi resta che rispondere alle 10 domande:

  1. Qual è il tuo colore preferito? L’ azzurro fin da quando sono piccola, mi mette tranquillità!
  2. Qual è l’elettrodomestico di cui non sapresti fare a meno? Questa è facile: la lavatrice! Se non l’ avessi dovrei passare le giornate a lavare i panni miei, di mio marito e di mia figlia, con scarsi risultati oltretutto quindi VIVA LA LAVATRICE!!
  3. Qual è il tuo miglior difetto? Non avere difetti eheheheh
  4. Che cosa non può mancare nella tua cucina? Lo zucchero da mettere nel caffè ;)
  5. Cosa cambieresti del tuo aspetto? Cosa cambierei mah vorrei essere più tonica
  6. Cosa non sopporti degli altri? Si può rispondere tutto? No scherzo vado a periodi ma mi da fastidio la gente che si lamenta e che fa di tutto per apparire “poverina”
  7. Cosa ti rilassa di più? Fare shopping
  8. Quanti anni vorresti avere? Vorrei avere due anni, vorrei scoprire tutto per la prima volta, essere spensierata e inconsapevole e anche coccolata.
  9. Perché hai aperto un blog? Per fare qualcosa di nuovo, per uscire da un periodo malinconico.
  10. Cosa ti piace di più: cucinare, mangiare o fotografare? Mangiare eheheheh

E adesso passo alle nomination che dovrebbero essere 20 sommando i due Award ma io ne nominerò 15 i primi 5 per il Shine On e gli altri per il Very Inspiring.

Ecco i nominati per il Shine On:

1. Monikup

2. BeautyBreak

3. Un’ Estetista tra i Mulini

4. MessyGirl 

5. MindFucking

Ed ecco invece i blog nominati per il Very Inspiring:

1. ILoveRemunni

2. MercuryMakeup

3. M.Elly

4. LebeautyRecensioni

5. Jesslan

6. MoniqueBBBAAA

7. Mammu

8. Viviana Cornali

9. RizzardiElena

10. Fefy (per finire in bellezza)

Grazie ancora per avermi nominata perchè mi fa sempre tanto piacere!!!! <3 <3 <3

 

 

CAUDALIE – SHAMPOO TRATTANTE DOLCE

IMG_2217 (Small)

La storia di questo shampoo è un po’ particolare, nel senso che non l’ ho acquistato e non mi è neanche stato regalato, diciamo che mi è finito in borsa per sbaglio. Ero in una farmacia e stavo parlando con la farmacista mentre Caterina stava giocando, toccando i prodotti, li prendeva, li posava, insomma dopo qualche giorno me lo sono trovato in borsa.

Non avevo mai sentito parlare degli shampoo di questa marca forse più famosa per i trattamenti viso.

La confezione è un tubo da 200 ml con tappo a scatto.

Il prodotto è molto cremoso, sembra quasi un balsamo, di colore bianco giallino. Questa consistenza è tra le mie preferite ma nonostante questo non riesco a distribuirlo bene sui capelli, sembra scivolare via.

Non mi piace come lava, dopo il risciacquo ho la sensazione di avere i capelli ancora sporchi o meglio non totalmente puliti infatti il giorno dopo sarebbero da rilavare.

Probabilmente è troppo delicato per me e in effetti dovrebbe essere un trattamento dolce, fortificante, per tutti i tipi di capelli, anche quelli trattati e per uso frequente. Si presenta bene ma non fa per me.

Ecco l’ inci:

AQUA (WATER), AMMONIUM LAURYL SULFATE*, SODIUM LAUROYL SARCOSINATE*, GLYCERIN *, COCAMIDOPROPYL BETAINE*, CETEARYL ALCOHOL*, HYDROXYPROPYLTRIMONIUM HONEY, HYDROXYPROPYL STARCH PHOSPHATE*, DISODIUM LAURYL SULFOSUCCINATE*, PARFUM (FRAGRANCE), DIMETHICONE, SODIUM COCOYL ISETHIONATE*, ZEA MAYS (CORN) STARCH*, PHOSPHOLIPIDS*, GUAR HYDROXYPROPYLTRIMONIUM CHLORIDE*, COCO-GLUCOSIDE*, GLYCERYL OLEATE*, SODIUM CHLORIDE, DICAPRYLYL ETHER*, HYDROGENATED CASTOR OIL*, HELIANTHUS ANNUUS (SUNFLOWER) SEED OIL*, CITRIC ACID*, LAURYL ALCOHOL*, CAPRYLYL GLYCOL, POTASSIUM SORBATE, VITIS VINIFERA (GRAPE) SEED OIL*, SIMMONDSIA CHINENSIS (JOJOBA) SEED OIL*, CETRIMONIUM CHLORIDE*, TOCOPHEROL*, HYDROLYZED WHEAT PROTEIN*, BENZOIC ACID, ACETUM (VINEGAR)*, CI 77891 (TITANIUM DIOXIDE), ASCORBIC ACID, SODIUM BENZOATE, BUTYLPHENYL METHYLPROPIONAL, LINALOOL, CITRONELLOL.* Origine vegetale

La profumazione fiorita è delicata e non invadente davvero piacevole.

Personalmente non lo consiglio perché proprio non mi sono trovata e faccio fatica a finirlo.

La confezione da 200 ml costa sui 13,00 euro e ha un Pao di 12 mesi.

Avete provato questo shampoo? Come vi siete trovati?

 

THE BODY SHOP – MANGO SHOWER GEL

mango shower gel

IMG_2194 (Small)

In questo giorno di pioggia voglio parlare di un prodotto con una profumazione che ricordi che siamo in effetti in estate eheheh. Si tratta dello shower gel di The Body Shop al mango (senza sapone).

Mango? Why Mango???? La risposta è semplice il profumo è paradisiaco.

In negozio ho dovuto scegliere tra vari e non sono solo stata colpita dalla fragranza ma anche dal colore dorato, giallo tra il miele e il pesca. A questo proposito ho voluto inserire in queso post anche un’ immagine presa da internet per mostrarvi il prodotto, perché io purtroppo ho ritrovato solo la brutta foto del flacone finito.

La confezione è da 250 ml per un costo di 6,00 euro, è di plastica trasparente, molto essenziale, con tappo a scatto e riduttore.

La consistenza è gellosa e compatta, non è un prodotto che scivola tra le dita, una volta bagnato fa una bella schiuma e ha un alto potere lavante, nel senso che basta pochissimo prodotto per pulire un’ ampia superficie.

Si sciacqua facilmente ed non mi ha dato problemi sulla pelle, considerando che lo usavo anche più volte al giorno. L’ abbiamo usato io e mio marito ma non mia figlia perché per lei uso ancora dei prodotti specifici.

Lascio la lista degli ingredienti presa dal sito di The Body Shop, per chi fosse interessato:

Aqua (Water) (Solvent/Diluent), Sodium Laureth Sulfate (Surfactant), Glycerin (Humectant), Cocamidopropyl Betaine (Surfactant), Cocamide DEA (Surfactant), Coco-Glucoside (Surfactant), PEG-40 Hydrogenated Castor Oil (Emulsifier), Parfum (Fragrance), Phenoxyethanol (Preservative), Sodium Benzoate (Preservative), Citric Acid (pH Adjuster), Carthamus tinctorius (Safflower Oil) (Emollient), Limonene (Fragrance Ingredient), PEG-55 Propylene Glycol Oleate (Surfactant), Propylene Glycol (Humectant), Linalool (Fragrance Ingredient), Benzophenone-4 (Sunscreen), Hexyl Cinnamal (Fragrance Ingredient), Disodium EDTA (Chelating Agent), Mangifera indica (Mango (Mangifera Indica) Extract) (Natural Additive), Butylphenyl Methylpropional (Fragrance Ingredient), Citronellol (Fragrance Ingredient), Benzyl Alcohol (Preservative), Citral (Fragrance Ingredient), Geraniol (Fragrance Ingredient), CI 19140 (Colour), CI 15985 (Colour), CI 17200 (Colour).

So che il prezzo è leggermente più alto rispetto i classici prodotti da bagno ma ne vale la pena, soprattutto per la profumazione.

Non è un prodotto che comprerei tutti i giorni ma ogni tanto si, è carino anche da regalare.

Voi l’ avete provato? Cosa ne pensate? Avete provato altre profumazioni?

ZOEVA – BASE OMBRETTO MATTE

IMG_2205 (Small)

Ho utilizzato per anni lo Shadow Insurance e il Primer Potion fino a che non ho deciso di dare una chance alla base per ombretto della Zoeva e nello specifico a quella matte.

Ho scelto questa perché ho pensato potesse andare bene si per i mat ma anche per gli altri ombretti senza andare ad alterarli più di tanto.

Ho acquistato questa base sul sito della Zoeva dove viene venduta a 5,80 euro per 7,5 ml.

La confezione mi piace è un tubetto molto pratico e adatto ad essere portato in giro.

Io prelevo la base con un dito e la spalmo senza ausilio di pennelli sulla palpebra, la lascio asciugare e poi applico i vari ombretti.

La base è cremosa color carne e utilizzata da sola va a coprire piccole discromie della palpebra.

IMG_2206 (Small)

IMG_2208 (Small)

Questa base mi piace, sia con gli ombretti mat che con gli ombretti shimmer anche perché ne facilita la stesura.

Gli ombretti durano quasi tutto il giorno, credo comunque ancora che lo Shadow Insurance e il vecchio Primer Potion siano superiori a prestazione.

Non ho notato una resa migliore degli ombretti, nel senso i colori non i sembra risultino più vivi, ma la caratteristica principale che cerco in una base ombretto è che me lo faccia durare tutto il giorno.

E’ venuto come in vacanza e ha retto al caldo senza alcun tipo di problema.

In generale credo che sia un prodotto che un ottimo rapporto qualità/prezzo e la consiglio.

Se mi capitasse di fare un altro ordine Zoeva lo inserirei sicuramente nel carrello.

Voi l’ avete provato? Come vi siete trovati? Vi incuriosisce?

CLINIQUE – CHUBBY STICK N. 15 PUDGY PEONY

IMG_2203 (Small)

Oggi voglio parlarvi del chubby stick di Clinque n. 15 Pudgy Peony che possiedo in versione tascabile in quanto faceva parte di un set che mi hanno regalato al compleanno Fefy e Jess.
Nello stesso cofanetto erano presenti anche il n. 11, Two Ton Tomato, un rosso aranciato molto versatile e il n. 16, Voluptuos Violet, un viola che rimane sulle labbra molto tenue.

IMG_2201 (Small)

Me li sono portati in vacanza per la confortevolezza e la varietà dei colori che andavano ad abbinarsi perfettamente a qualsiasi trucco avessi voluto creare.
Pudgy Peony è il colore più estivo tra i tre, un fucsia che sulle labbra rimane sheer ma si può intensificare facendo più passate.

IMG_2204 (Small)

Mi ha stupito la durata perché pur essendo molto confortevole (sapete, ormai, che è la caratteristica che prediligo) dura a lungo sulle labbra trasformandosi in un velo di colore opaco.

Trovo che questo genere di prodotto sia perfetto per essere portato in giro perché non è ingombrante e soprattutto è semplice da usare, basta girare il corpo di plastica e lo stick viene fuori.

Ha retto molto bene il caldo infatti non si è sciolto come succede ad alcuni rossetti, la mina è rimasta compatta e scrivente.

Trovo che sia un colore divertente adatto anche a quelle persone che sono abituate a colori più tenui perché rimane comunque delicato.

Personalmente l’ ho usato anche come blush e mi sono trovata bene perché una volta tolto lo sheer rimane opaco e dura a lungo donando un bel colorito all’ incarnato.

Questa versione è da 1,2 g, quella in full size da 3 g è in vendita a circa 17,00 euro.

Se non si fosse capito mi piace tanto e lo consiglio. Voi l’ avete provato? Avevate acquistato questo set?

 

BABARIA – SALVIETTE STRUCCANTI

IMG_2192

Mi scuso per le foto veramente poco professionali di questo periodo ma sono state fatte in vacanza un po’ di corsa.

Avete già visto queste salviette nel post dei finiti perché le ho acquistate e terminate prorpio mentre ero via.

Era da un po’ che non acquistavo salviette diverse dalle Sensurè perché sono le mie preferite e se le trovo, compro quelle.

Queste della marca spagnola Babaria mi sono piaciute. Sono di colore bianco e hanno la trama in rilievo.

E’ vero che non mi sono truccata molto in questo periodo ma quando l’ ho fatto mi sono struccata con queste salviette che hanno svolto il loro lavoro. Rimuovono tranquillamente il trucco senza problemi, anche il mascara insistendo un po’.

Non bruciano pelle o occhi e non lasciano la pelle appiccicosa dopo l’ utilizzo.

Sulla confezione c’é scritto che sono idratanti e tonificanti, non capirò mai perché i produttori di salviette si ostinino a scrivere queste cose, se compro le salviette voglio che strucchino bene punto.

La confezione è quella classica di plastica con finestrella, contiene 20 salviette e costa intorno ai 2,00 euro.

La profumazione non è naturale ma comunque gradevole e non persiste dopo lo struccaggio.

Conoscete queste salviette? Le usate in generale? Vi piace cambiare o siete affezionate ad una marca precisa?

 

 

BABARIA – CREMA SOLARE CON ALOE VERA PROTEZIONE 50

IMG_2196 (Small)Questo è uno dei solari che ho acquistato e terminato in vacanza. E’ della marca Babaria piuttosto diffusa in Spagna che oltre ai solari comprende creme corpo, viso e prodotti per capelli.

La confezione era alta circa come la mia mano e dotata di pompetta con rotella di protezione per evitare che il prodotto fuoriuscisse. Ho fatto un po’ fatica a recuperare il prodotto quando stava finendo ma è bastato svitare la pompetta e fare colare la crema sulla mano essendo molto liquida.

La crema è di colore bianco giallino come la maggior parte delle creme solari e come ho scritto assolutamente fluida. Dopo averla spruzzata si stendeva facilmente e si assorbiva abbastanza in fretta, la pelle non rimaneva però bella asciutta come con la crema della ISDN.

L’ ho applicata anche sul viso facendo attenzione a non andare vicino agli occhi perché contenendo alcol bruciacchiava.

Io e Caterina l’ abbiamo utilizzata verso la fine della vacanza e ci ha protette bene applicandola prima di andare in spiaggia e riapplicandola all’ occasione.

La profumazione era buona, da crema solare.

Il costo è di circa 10,00 euro dipende dai supermercati e in Spagna è davvero facilmente reperibile.

Potrei ricomprarla sempre a fine vacanza perché non costa molto.

Voi avete sentito parlare di questa marca? Avete provato qualcosa?